I Protagonisti del giallo: Philo Vance

Ciao amici!

Oggi, si torna con “I protagonisti del giallo” e parlerò di uno degli investigatori un po’ dimenticati dai media attuali: Philo Vance, la “creatura” di S.S Van Dine (e non “Van Dyne” come ho scritto in un mio vecchio articolo, chiedo venia). Questo personaggio ha avuto la sua ora di gloria nella Golden Age del giallo, prima dell’ascesa del hard-boiled. Forse non lo conoscete, ma vi dico che questo investigatore dandy ha tutte le carte in regola per interessare anche un lettore contemporaneo.

Credit immagine: Classic film and TV café

Quando si parla dei più grandi detective della letteratura e del cinema giallo, gli stessi nomi tornano sempre: Sherlock Holmes, Hercule Poirot, Miss Marple… ma pochi potrebbero fare il nome dell’anello di congiunzione tra il famoso inquilino di Baker Street e Nero Wolfe, tra la tradizione inglese e quella statunitense.

Chi è Philo Vance?

Philo Vance (nome di fantasia inventato dal suo biografo nei romanzi) è un perfetto prodotto della borghesia newyorkese: uomo buono ma cinico, amante dell’arte sotto tutte le sue forme, ha studiato ad Harvard e trascorso un periodo della sua vita in Europa e più specialmente in Inghilterra dove ha integrato molti dei modi di comportarsi nel suo atteggiamento. Philo Vance vive di rendite e lascia al suo segretario e biografo personale sbrigare tutte le faccende burocratiche, troppo “noiose” per un uomo come lui. Le giornate di Vance iniziano raramente prima di mezzogiorno e dedica la più grande parte del suo tempo alla lettura, allo studio di molte discipline come la psicologia, la Storia o varie scienze come la medicina o la chimica. Una delle più grande passioni di questo dandy è l’egittologia: partecipa regolarmente a delle campagne di scavo in Egitto, traduce pure dei papiri e delle stele antiche. Quando non è a casa sua o al museo, Vance ama frequentare le sale da concerto e le feste mondane dove incontra l’alta società, quando non gioca in un casinò importante in America o altrove.

Grazie alla sua amicizia con il procuratore distrettuale di New York, Philo Vance è anche un investigatore dilettante che dà volentieri una mano alla polizia per risolvere i più strani ed enigmatici casi di omicidio. Le tecniche preferite di questo strano detective sono l’osservazione, le conversazioni (sempre molto formali, nel più grande rispetto dell’interlocutore ma spesso con una punta d’ironia) e scovare il piccolo dettaglio che sfugge sempre alla polizia, “che dà troppa importanza all’aspetto materiale dei casi“. Vance è un investigatore scaltro, cinico, ironico, molto colto, intelligente e parla tante lingue, fino ad esprimersi spesso in italiano o in francese.

Il “clan” di Vance

Nei romanzi della serie di Philo Vance, il protagonista non ha una spalla, ma addirittura tre! La prima (e la più inutile nella risoluzione dei casi) è l’autore stesso: S.S Van Dine, in questa serie, è un vecchio amico d’università di Vance che ha lasciato lo studio di avvocati di suo padre per diventare il factotum e gestire gli affari e il patrimonio del suo amico. Nelle indagini, funge da narratore e Vance non gli parla quasi mai. La vera spalla dell’investigatore è John F-X Markham: il procuratore distrettuale di New York, una figura ibrida tra il magistrato e l’uomo politico (i cittadini eleggono i procuratori distrettuali dopo regolari elezioni, con tanto di campagna elettorale). Markham è agli antipodi del protagonista: no si interessa molto all’arte o alle scienza umanistiche, ragiona come un perfetto funzionario, segue la legge e la fa applicare, ma è totalmente sprovvisto della fantasia o delle capacità d’analisi della mente umana di Vance. Markham è spesso messo sotto scacco dai colpevoli e stente a capire il loro modus operandi troppo elaborato (che spesso permette loro di passare tra le maglie della Legge). Markham non è affatto stupido, ma il suo modo di pensare è troppo influenzato dalla burocrazia e dai testi di legge. L’ultimo è il sergente Ernest Heath: poliziotto della sezione omicidi della polizia di New York, è il perfetto archetipo dello sbirro irlandese di quegli anni. Heath è rozzo, iracondo e non tratta gli sospetti con la dovuta cura o diplomazia. Anche se potrebbe essere la perfetta antitesi di Vance, il sergente ha un profondo rispetto per l’investigatore dilettante e possono lavorare in perfetta sintonia nonostante le loro differenze. In ogni romanzo, Markham è in difficoltà con un omicidio che presenta strane caratteristiche e chiama Vance alla riscossa. Seguito da Van Dine che gli funge da biografo, l’investigatore e il procuratore incontrano il sergente già presente sulla scena del crimine e l’indagine inizia. Quando si legge uno dei romanzi della serie di Vance, si assiste a un’indagine su tre livelli: quello del detective, del procuratore e del sergente.

Il metodo Vance per risolvere un caso criminale

Le indagini di Philo Vance sono caratterizzate dai punti di vista opposti tra l’investigatore dilettante e le sue spalle: Markham e Heath vogliono un colpevole da dare in pasto al sistema giudiziario, mentre Vance vuole che giustizia sia fatta. Questa discrepanza genera vari litigi, soprattutto fra Vance e Markham e sono spesso molto divertenti. Ma oltre al concetto della fine che dovrebbe fare il colpevole, ci sono anche delle differenze al livello metodologico per cogliere gli indizi per risolvere il caso: Markham e Heath vogliono degli indizi fisici, quali impronte digitali, orme nel fango o nella terra… mentre Vance ride bene di questi metodi “da manuale” e lascia che sia il linguaggio del corpo degli sospetti o la scena del crimine in sé a rivelargli preziose informazioni. Generalmente, sarà l’analisi psicologica di ogni sospetto (con i terzi gradi molto cortesi di Philo) che farà progredire l’indagine e qualche dettaglio a priori insignificante (e di conseguenza ignorato dalla polizia e dal procuratore distrettuale) che farà la differenza. Nei romanzi con Vance, non ci sono pedinamenti o analisi di laboratorio che aiutano tutti a fare luce sul caso… basta che Vance visiti la scena del delitto (spesso la casa della vittima), parli con l’entourage del defunto e verifichi qualche strano dettaglio (il che fa incavolare Heath)…poi il buon Philo se ne va al ristorante oppure ad un concerto aspettando che il colpevole faccia una nuova mossa. Holmes o Wolfe non farebbero mai una cosa simile, ma Vance capisce al volo, intravede la diabolica trama dell’assassino e gli lascia giocare qualche colpo prima di concretizzare il piano che preparava già dalla fine dei suoi terzi gradi.

L a serie letteraria di Philo Vance

I romanzi con Philo Vance sono stati pubblicati tra gli anni ’20 e ’30 del secolo scorso, i titoli sono quelli che conosco, ma è possibile che abbiano siano diversi nelle precedenti edizioni italiane:

  • 1926: La strana morte del signor Benson (The Benson murder case)
  • 1927: Il caso della Canarina assassinata (The Canary murder case)
  • 1928: La fine dei Greene (The Greene murder case)
  • 1928: L’enigma dell’alfiere (The Bishop murder case)
  • 1929: La dea della vendetta (The Scarab murder case)
  • 1932: Tragedia in casa Coe (The Kennel murder case)
  • 1933: Il mistero del Drago (The Dragon murder case)
  • 1934: Signori, il gioco è fatto! (The Casino murder case)
  • 1935: Il mistero di Casa Garden (The Garden murder case)
  • 1936: Sequestro di persona (The Kidnap murder case)
  • 1938: Il caso di Gracie Allen (The Gracie Allen murder case)
  • 1939: L’ultima avventura di Philo Vance (The Winter murder case)

I film su Philo Vance

Come ogni investigatore protagonista di una serie di romanzi di successo, Philo Vance è stato immortalato da Hollywood con vari film nei quali diversi attori hanno interpretato il famoso investigatore dandy. I primi film con Philo Vance, interpretato da William Powell (In foto all’inizio dell’articolo), “The Canary murder case” e “The Greene murder case” escono nel 1929. Powell è considerato il migliore attore che abbia interpretato Vance e lo si ritrova nel 1930 con “The Benson Murder case” e “The Kennel murder case” nel 1933. Ci sono stati altri film, con altri attori:

  • The Bishop murder case (1930) con Basil Rathbon
  • The Dragon murder case (1934) con Warren William
  • The Casino murder case (1935) con Paul Lukas
  • The Greene murder case (1936) con Edmund Lowe
  • The Gracie Allen murder case (1939) con Warren William
  • Calling Philo Vance (1940) con James Stephenson
  • Philo Vance returns (1947) con William Wright
  • Philo Vance’s gamble e Philo Vance’s secret mission (1947) con Alan Curtis

Esistono altri due film del 1936 “The Scarab murder case” (con Wilfrid Hyde-Whute) e “Night of mistery“(un’altra versione de “La fine dei Greene“), ma le pellicole originali sono perdute e nessuno sa se sono distrutte o semplicemente smarrite…

L’Italia ha prodotto una serie televisiva in sei puntate su Philo Vance: nel 1974, l’attore Giorgio Albertazzi ha interpretato il famoso investigatore dilettante. Credo che potrete trovare qualcosa su RAI Play o YouTube, ma non sono sicuro.

Giorgio Albertazzi nella serie TV “Philo Vance”, Credit immagine: Lamortesaleggere.myblog.it

Ecco, per oggi è tutto. Vi invito a (ri)scoprire le indagini di Philo Vance, F.X Markham, il sergente Heath e Van Dine! Se non erro, la Mondadori ha pubblicato i romanzi di questa serie, ma credo che dovreste andare nei libracci per poterli trovare. Le edizioni più recenti sono quelle della casa editrice Rusconi: sono traduzioni complete, con una lunga introduzione ad ogni volta, ma ahimè ho scovato qualche refuso (e un grosso errore di traduzione)… errare hummanum est, come lo direbbe il caro Philo.

Grazie per vere letto questo articolo, a presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...