Qualche chicca per Natale!

Ho-ho-ho amici!

Ci siamo, avete fatto i bravi quest’anno? Spero di sì, servono sempre più persone di buona volontà e dal cuore grande!

Oggi, vi darò qualche chicca letteraria, musicale e anche cinematografica: per il vostro piacere o per dare l’ispirazione per un regalo

Fonte: El-grimlock, su DeviantArt

Non importa se festeggiate Natale oppure no, tutti hanno diritto ad una chicca simpatica soprattutto dopo un anno come il 2020, che gli astrologi asiatici si ricorderanno come l'”anno del topo di fogna“. Ho deciso di fare una piccola raccolta di vari media (a tema natalizio o no) che mi sono piaciuti espero che vi possa interessare o farvi sorridere.

VIDEO AMATORIALE DI MOON KNIGHT

Sappiamo ormai che dopo aver inghiottito anche i personaggi della Fox, Disney possiede quasi tutto il catalogo dei personaggi Marvel e può fare tutti i film e serie che gli pare per i prossimi 3.000 anni… Con la piattaforma Disney+, ci saranno varie serie ispirate alla mitologia della “Casa delle Idee” e so che l’anno prossimo ci sarà la serie TV su uno dei miei supereroi preferiti: Moon Knight.

Marc Spector era un mercenario che ricevette una ferita in battaglia in Africa del Nord: si riparò in un antico tempio egizio per aspettare la morte, ma ebbe la visione del dio Khonshu (dio della Luna). Questo essere divino gli propose di ridargli la vita e il potere dell’immortalità se Marc compiesse la sua vendetta nel mondo. Il mercenario accettò e tornò in vita. Una volta tornato a New York, Marc diventa un ricco businessman, ma non dimentica il patto e inizia la sua lotta contro il crimine nel nome di Khonshu. Marc decise di crearsi l’alter ego Moon Knight per farlo, ma anche un’altra identità (di tassinaro) per poter andare dappertutto senza attirare l’attenzione e raccogliere informazioni utili. Ahimè, avere tre identità diventa un vero fardello… Moon Knight è un po’ il Batman della Marvel, con molti problemi d’identità e di stabilità mentale. Ciò nonostante, le sue avventure sono all’altezza degli altri supereroi urbani Marvel e Moon Knight è anche stato membro degli Avengers!

Fonte: IMDb.com

Il video di Caden Butera è una produzione amatoriale che mi è piaciuta tantissimo: vi invito a guardarlo, soprattutto se avete già visto ed apprezzato il “Daredevil” di Netflix. Cliccate qui per scoprirlo!

UN PO’ DI METAL NATALIZIO

Che cosa sarebbe Natale senza musica? Se siete amanti del metal (o addirittura la moglie), ho messo la mano su un titolo divertente e un concept album di una band che ho scoperto navigando su You Tube

Anche se era LA canzone di Natale dei metallari dell’anno scorso, propongo di (ri)scoprire “Walhalleluja” della band italiana dei Nanowar of Steel: questi ragazzi sono davvero bravi e sanno mischiare metal e umorismo alla perfezione! Forse alcuni di voi si ricordano della loro canzone dedicata a Giorgio Mastrota o dell’improbabile (ma efficace) Norwegian Reggaeton. In “Walhalleluja“, si parla di Natale, di Odino e dei mobili in kit… cliccate qui per sentirla.

Fonte: nanowar.it

Chi non conosce “A Christmas Carol” di Charles Dickens? Dai, ne abbiamo visto tutti almeno una versione in TV (anche con Paperon de’ PArperoni, i Simpsons o addirittura Alvin & the Chipmunks)! I ragazzi della band dei Majestica hanno firmato un concept album che narra la storia di Ebenizer Scrooge: i dialoghi tra il vecchio taccagno e gli spiriti sono cantati e il risultato è davvero bello! Cliccate qui per ascoltare “Ghost of Marley” e farvi un’idea!

Fonte: nuclearblast.de

UN PO’ DI LETTURA PER LE VACANZE!

Potevo parlare di Natale su questo blog nato per parlare di libri? (e non solo del mio!) Certo che no! Ho due simpatiche chicche per voi.

La prima è “Sorrisi e Veleni“, un racconto scritto da Dino Cassone (edizioni Les Flaneurs) nel quale un gruppo di amici stanno insieme per capodanno, ma qualcosa tirerà fuori i conti in sospeso tra di loro… un piccolo thriller in huis-clos che non è senza ricordare “Parenti Serpenti“. Potete trovarlo qui, sul sito della casa editrice.

Fonte: Sito ufficiale della casa editrice “Les Flaneurs”

La seconda è “SteamBros Investigations: The First Christmas Carol” di Alastor Maverick e L.A Mely. Si tratta di un racconto spin-off della fortunata serie pubblicata da Dark Zone edizioni. Di nuovo ritroviamo i simpatici fratelli Hoyt alle prese con un caso misterioso nel giorno di Natale in pieno periodo vittoriano. Lo potete trovare qui, è gratis e in e-book.

Fonte: Amazon

Ecco, per oggi è tutto. Fate i bravi se volete che Babbo Natale venga a casa vostra!

A presto!

Un pensiero riguardo “Qualche chicca per Natale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...