I protagonisti del giallo: Cadfael

Ciao amici!

Oggi,  continuo la mia serie “i protagonisti del giallo” con il presentarvi eroi forse dimenticati della letteratura poliziesca. Parlerò di Fra’ Cadfael: Questo monaco investigatore ha avuto una serie televisiva negli anni 80-90 del secolo scorso e, se non erro, dovrebbe essere ancora in onda sulla 7. Ma l’astuto monaco, l’anti-Don Matteo, è anche il protagonista di una lunga serie di romanzi.

beads bible blur book
Photo by Pixabay on Pexels.com

Volete saperne di più? Allora recitate il Confiteor e seguitemi nel convento…

Chi è Cadfael?

Cadfael è un monaco-erborista benedettino che vive nell’abbazia di Shrewsbury, in Inghilterra, negli anni 30… del dodicesimo secolo. Però, la sua vita non è sempre stata dedicata alla preghiera: nato nel 1080 nel Galles, Cadfael s’imbarca a 14 anni per partecipare alla Prima Crociata, promettendo alla sua cara Richildis di sposarla al suo ritorno dalla Terra Santa. Ahimè, il ragazzo non è tanto fedele alla sua promessa: conosce altre donne durante il suo viaggio in Oriente, tale Miriam di Antiochia, Arianna la greca e Bianca la veneziana. Cadfael torna a casa nel 1114 e scopre che Richildis non l’ha aspettato e si è sposata con un altro uomo. Allora, il giovane decide d’iniziare la carriera militare al servizio di Roger Mauduit, ma scopre che quest’ultimo ha rapito l’abate Heribert per un losco affare. Il giovane militare libera l’uomo di chiesa e Mauduit viene punito. Heribert, poi, prende Cadfael con sé come monaco presso l’abbazia di SS. Pietro e Paolo in Shrewsbury e il suo liberatore diventa frate erborista, ma non sarà mai diacono o prete. La presenza di Cadfael nell’abbazia è gradita a molti, perché è un uomo  colto, il che è molto utile per l’abate Heribert e il suo successore Radulfus. Più tardi, dopo l’affare del “morto di troppo”, Cadfael diventa amico-nemico del nuovo sceriffo Hugh Heringar, fino alla sua ultima indagine nel 1145.

Chi è l’autore?

Cadfael è nato dalla penna di Ellis Peters, alias Edith Mary Pargeter, nata a Horsehay il 20 Settembre 1913 e ivi deceduta il 14 Ottobre 1995. Questa donna ha già scritto altri romanzi: i casi dell’ispettore Felse (tra il 1951 e il 1978), una serie di 13 romanzi, di cui uno “Un brindisi con l’assassino” gli valse l’Edgar Award nel 1963. La Peters scrisse anche i quattro romanzi del “The Brothers of Gwynedd quartet” tra il 1974 e il 1977, “The Heaven Tree Trilogy” tra il 1960 e il 1963, senza contare la sua incredibile produzione tra il 1936 e il 1993! Il ciclo di “Cadfael” inizia nel 1977 e finisce nel 1994! I generi preferiti di Ellis Peters sono generalmente il giallo e il mistery, ma è anche molto influenzata dalla sua passione per la letteratura ceca e per i saggi storici. Da notare che Ellis Peters è solo uno dei suoi noms de plume: ha firmato altre opere come Peter Benedict, Joylon Carr e John Redfern.

Cosa aspettarsi di un romanzo di Cadfael?

Un’inchiesta di Cadfael è un vero tuffo nel passato: la vita quotidiana, ma anche la gente è descritta molto bene e ci vogliono poche righe per essere trasportati nel Medioevo. La vita in abbazia è meticolosamente descritta, senza pertanto annoiare il lettore con mille particolari e tutti i personaggi sono donne e uomini del loro tempo. Ma quello che mi è piaciuto di più è il passato di Cadfael che gli pesa come se portasse una pesante croce: quello che ha fatto nelle crociate, il ricordo di Richildis, la sua vita in Oriente e il suo vissuto da soldato. Non si tratta certo dell’ambientazione profonda del “Nome della Rosa”, ma di vere detective-story in una Europa tormentata nella quale la Chiesa e la Nobiltà hanno anche il diritto di uccidere, ma rassicuratevi perché Cadfael non cade di certo nei tranelli del potere e sa essere estremamente moderno nonostante il suo contesto storico e sociale.

Ite missa est

Quindi, non esitate a correre in biblioteca o dal vostro librario di fiducia! Cadfael è un personaggio tutto da scoprire e non ve ne pentirete! Però, non paragonate romanzi e serie TV, sono destinate a due tipo di pubblico diversi.

A presto!

2 pensieri riguardo “I protagonisti del giallo: Cadfael

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...